www.berardigiordano2013.com

Il Sen. Giordano a Ottawa tra centinaia
di fedeli della Parrocchia di S. Antonio

 

02/02/2013


Tony Mariani, il Parrocco Padre Felice, il Sindaco Jim Watson,
il priore Padre Marcello e il Sen. Giordano


Il Senatore Basilio Giordano ha voluto rendere omaggio agli italiani di Ottawa partecipando ad uno degli eventi che stanno più a cuore ai connazionali della Capitale Nazionale: la cena sociale della Parrocchia di S. Antonio, che proprio quest’anno celebra il suo centenario.
“Nelle precedenti edizioni della Cena Sociale della Parrocchia di S.Antonio non si era mai vista una così grande affluenza di gente”, ha detto con orgoglio e soddisfazione l’organizzatore della serata, Tony Mariani, che - coadiuvato dal suo comitato e dai volontari della Parrocchia - ha contribuito al grandissimo successo della serata, il cui ricavato è stato superiore ai $ 30.000, soldi di cui beneficerà la chiesa per far fronte alle necessità più impellenti.

La festa, con cena e ballo, ha avuto luogo il 2 febbraio scorso nel salone delle feste del St. Anthony S.C., riempito in ogni ordine di posto da circa 525 fedeli che hanno avuto modo di gustare uno squisito pranzo preparato dal noto chef Carmine Mariani. La serata ha preso il via con gli inni nazionali del Canada e dell’Italia, seguiti da un breve intervento dell’organizzatore Tony Mariani seguito da quello del sindaco della città Jim Watson, che ha elogiato i meriti della Parrocchia, indicandola come una delle più grandi della capitale nazionale. Poco prima dell’inizio della cena, il Parroco, Padre Felice, ha recitato la preghiera di ringraziamento. Non va dimenticato che quest’anno ricorre il centenario della costruzione della Chiesa, che è sempre stata retta dall’ordine dei Servi di Maria. Le celebrazioni di questa importante ricorrenza si concluderanno il 13 Giugno, il giorno della festa di S.Antonio, il Santo Patrono della Parrocchia.
Dopo la cena si è avuta un’applauditissima esibizione del tenore Steeve Michaud e della nota soprano di origine polacca Maria Knapik: insieme hanno eseguito alcune arie di Verdi e Puccini, che hanno suscitato l’entusiasmo e gli applausi scroscianti di tutti i presenti nella sala.

Tra questi, come accennato, anche il Senatore Basilio Giordano, che si è intrattenuto a lungo con moltissimi dei partecipanti che lo hanno accolto con calore e lo hanno ringraziato per averli degnamente rappresentati in questi 5 anni a Roma. In tanti gli hanno confermato la fiducia e la disponibilità a sostenterlo anche in questa campagna elettorale. “Per me che sono cresciuto in una famiglia molto religiosa e devota ai precetti della Chiesa – ha detto Giordano nel corso di un’intervista rilasciata al network ‘Tele30’ – era un obbligo morale prendere parte a questa lodevole iniziativa. Senza dubbio la religione cattolica è parte integrante della nostra cultura, della nostra identità e della nostra storia. E la grande partecipazione di questa sera dimostra come la difesa dei nostri valori e il senso di appartenenza continui a rappresentare un motivo di orgoglio per tutti noi, nonostante i tantissimi km che ci separano dalla nostra Madrepatria. L’Italia – ha poi ricordato – non ha mai dimenticato i suoi figli all’estero, tanto da concedere loro la possibilità di decidere la composizione del Parlamento nazionale. Ci è stato riconosciuto il sacrosanto diritto di voto: è nostro dovere, ora, esercitarlo compatti, per decidere insieme il futuro del Paese per cui batte il nostro cuore”.

La serata è proseguita con il ballo, al suono della rinomata orchestra ‘ShowTime’ che ha allietato il pubblico con la musica di ieri e di oggi fino a tarda ora.



Il Senatore Giordano con i fratelli (Rocco e Joe) Nicastro e famiglia

senato repubblica
la diretta
pdl logo
forzasilvio